Loading...

Focus sulle mostre dell’estate milazzese 2017

Non solo intrattenimento. “Milazzo Estate 2017” , il programma estivo messo a punto dagli assessori Piera Trimboli e Salvo Presti, propone lungo l’estate, oltre gli appuntamenti letterari di “Giardino letterario di Villa Vaccarino”, sette esposizioni che si terranno tra le Sale della Cittadella fortificata del Castello, Palazzo D’Amico e il centro cittadino.

 

Ecco il dettaglio:

Dal 6 maggio e fino al 30 settembre, presso il Duomo Antico, è in esposizione “L’esercito della speranza”, sculture di Orazio Coco che hanno registrato un forte interesse del pubblico. “Virtù come la fiducia, il coraggio, il perdono, la purezza sono assenti nel nostro vivere quotidiano, tranne nei bambini piccoli. Per questo – dice l’autore - ho realizzato un esercito composto da sculture in terracotta di bambini, che ricordano volutamente l’esercito di Qin Shi Huang”.

Nell’atrio di Palazzo D’Amico, a partire da sabato 15 luglio e fino al 30 settembre, saranno protagonisti assoluti trenta scatti di Giovanni Franco, giornalista ANSA, con “CORSO SICILIA” : “Uno spaccato  luminoso di Sicilia. Una serie di  scatti a colori su paesaggi e personaggi, catturati in un itinerario siciliano, culturale ed affettivo,  dentro una mappa minore dell'Isola,  fuori dagli stereotipi e anche dai circuiti turistici tradizionali”. A curare la mostra, la messinese Milena Romeo.

Dal 28 Luglio al 4 Novembre, presso la Cappella di Santa Barbara, all’interno della cittadella fortificata, verrà allestita la mostra dal titolo “La grande guerra”. Nell’anno delle celebrazioni per il centenario della Prima Guerra Mondiale, su iniziativa e cura di Laura Ryolo, troveranno spazio “ricordi dal fronte per coltivare ancora e tramandare il ricordo dell’onore, dell’eroismo, del senso profondo della inutilità della guerra”.

Dal 01 Agosto al 30 Settembre, nelle sale del Mastio, sarà presente “The livehouse Milazzo, un faro da vivere” di e a cura di Angelica Giordano. “Un progetto che affronta uno dei temi più attuali e affascinanti dell’architettura militare marittima: il recupero e la valorizzazione in chiave green dei fari italiani con uno specifico focus  sul Faro di Capo Milazzo”

Dal 03 al 10 Agosto, presso il Monastero delle Benedettine, “I disorientati – Le terrecotte di Piero Nardelli” a cura dell’associazione Clam International: “… manufatti di ceramica artistica, figure definite da intensi accostamenti cromatici, che rappresentano una sintesi ironica, caricaturale e sicuramente drammatica delle passioni che frantumano l’immagine visibile dell’umano”

Dal 09 al 23 Agosto, nel Bastione di Santa Maria “Terza tappa del museo del mare itinerante” di Fabio Pilato, mostra curata da Annamaria Vaccarino. “Un’esposizione dedicata alle creature che popolano il nostro mare con in particolare la sezione I pesci dello stretto, la selezione di dieci sculture a grandezza naturale”.

 

Infine, il 19 Agosto, nella centralissima P.zza Perdichizzi, tornerà per il terzo anno l’estemporanea di pittura “Per Milazzo… con gusto” di Antonio Ragusi. La Sena si apre all’arte con “L’obiettivo di impegnarsi a conservare il patrimonio ambientale culturale e tradizionale di Milazzo” .